Muore dopo 18 giorni dall'incidente: l'Alta Padovana piange "Pino" il fioraio

Il 64enne era rimasto coinvolto in un incidente stradale a Massanzago lo scorso 31 ottobre: gli amici avevano invocato il miracolo di Sant'Antonio

Non ce l’ha fatta Giuseppe Venturin detto "Pino", storico fiorista di Piombino Dese, coinvolto il pomeriggio dello scorso 31 ottobre in un incidente stradale in via Marconi a Massanzago mentre era alla guida del suo furgone. L'uomo è morto dopo 19 giorni di ricovero in condizioni disperate: la gravità di quanto accaduto si era capita subito, ma tutti avevano sperato in un miracolo.

L'incidente

Il sessantaquattrenne che era conosciutissimo nell'Alta per la sua attività di fioraio e che lascia la moglie e una figlia, nel compiere una manovra di svolta, era stato investito da una Golf guidata da un trentaquattrenne. Il giovane ora rischia di essere indagato per omicidio stradale colposo. Venturin che lascia la moglie, era stato subito trasferito in ospedale a Padova e giudicato gravissimo, tanto che lo scorso fine settimana gli amici erano stati in pellegrinaggio al Santo, sperando potesse accadere un miracolo. I rilievi dell'incidente erano stati eseguiti dagli agenti della Federazione del Camposampierese del comandante Antonio Paolocci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento