menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'incidente

La scena dell'incidente

Giovane fisioterapista indagato per omicidio stradale: i rilievi della polizia lo scagionano

L'incidente mortale il 27 luglio scorso, a Santa Giustina in Colle, in cui morì un 87enne

Era il 27 luglio scorso quando un giovane fisioterapista 23enne di San Giorgio delle Pertiche era rimasto coinvolto in un incidente stradale a Santa Giustina in Colle, in cui era morto Sergio De Checchi, 87enne di San Giorgio delle Pertiche, appena uscito dall’autoscuola col rinnovo della sua patente di guida. D'ufficio erano scattate le indagini della Procura per il reato di omicidio stradale a carico del fisioterapista.

I RILIEVI. Umberto Coccia, titolare dello studio Mg di Camposampiero e patrocinatore stragiudiziale dell'indagato, acquisiti i rilievi delle autorità, spiega: “Emerge chiara dal rapporto la responsabilità esclusiva del signor De Checchi che purtroppo, pur procedendo a velocità moderata, non si arrestava, come prevedeva la segnaletica verticale e orizzontale presente in loco, all’intersezione tra la via San Giorgio e la via San Francesco, parandosi improvvisamente dinanzi all'altro veicolo, senza lasciargli alcuna opportunità di mettere in atto delle manovre evasive”. Alcuni testimoni inoltre avrebbero riferito di aver notato l’auto condotta dal De Checchi rallentare la propria andatura ed impegnare la strada, senza però fermarsi in corrispondenza della linea di arresto. “Per questo - si legge sul verbale - non si evidenziano particolari elementi di responsabilità dell'indagato, in quanto non vi è stata la possibilità di alcuna manovra evasiva al fine di evitare la collisione”. "Rimaniamo in attesa del provvedimento di archiviazione del procedimento", conclude Coccia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento