menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omissioni di soccorso in incidenti stradali in aumento a Padova

I dati della polizia municipale dimostrano che i reati di questo tipo sono passati da 48 casi nel 2012, ai 47 dei soli primi dieci mesi del 2013. Ma l'83% delle volte i vigili hanno individuato il responsabile

Causano un incidente e poi scappano. Il numero finora registrato delle omissioni di soccorso a Padova, secondo gli ultimi dati aggiornati del comando di polizia municipale, promette purtroppo un aumento dei casi entro la fine di quest'anno: dai 48 del 2012 (15 senza feriti e 33 con feriti) ai 47 dei primi dieci mesi del 2013 (35 senza feriti e 12 con feriti). Ma c'è un "mito" da sfatare: non è tanto lo choc a far scattare nel responsabile il guizzo di irresponsabilità che lo porta a darsi alla macchia, bensì la lucida e calcolata volontà di evitare le conseguenze economiche sul danno provocato.

PIÙ RESPONSABILI IN CASO DI FERITI. A testimoniarlo sono gli stessi dati. Nel caso di incidente senza feriti l'automobilista sceglie con più frequenza la via della fuga, verosimilmente per la ragione appena enunciata, una voce più che raddoppiata rispetto al 2012, mentre nel caso di incidenti con feriti, l'automobilista nel 2013 si è responsabilmente fermato a prestare soccorso molto di più rispetto all'anno scorso (12 casi contro i 35 del 2012).

IDENTIFICATI NELL'83% DEI CASI. A seguito delle scrupolose attività di indagine, va ricordato che, nell’83% dei casi, la polizia locale ha individuato l'autore dell'incidente (responsabile individuato in 39 casi nel 2103) mentre solo 8 persone sono rimaste ignote, tra i 12 automobilisti che hanno provocato incidenti con feriti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento