menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'incidente a Ospedaletto (foto: vigili del fuoco)

La scena dell'incidente a Ospedaletto (foto: vigili del fuoco)

Passa col rosso in auto e investe uno scooter: le era stata appena ritirata la patente

Domenica mattina l'incidente a Ospedaletto. La notte precedente l'automobilista, una 34enne milanese, era stata fermata con la stessa Ford Fiesta, intestata ai genitori residente a Mestre, dalla polstrada e trovata positiva all'alcoltest

Un "pesante" retroscena si aggiunge all'incidente registrato domenica, all'ora di pranzo, a Ospedaletto Euganeo. La conducente della Ford Fiesta che, secondo quando ricostruito dai carabinieri, avrebbe oltrepassato l'incrocio tra la provinciale 91 e via Filippi con il rosso scontrandosi con uno scooter con a bordo due persone, poche ore prima era stata fermata in via Venezia a Padova, nell'ambito dei controlli della polstrada per prevenire le "stragi del sabato sera", e trovata alla guida della stessa Ford Fiesta ubriaca, con un tasso alcolemico pari a 1.50 grammi/litro, ovvero tre volte oltre il limite consentito.

PATENTE RITIRATA POCO PRIMA. Da quanto accertato, quindi, la 34enne milanese, F.K.N. le sue iniziali, fermata intorno alle 6 di domenica, sanzionata per guida in stato di ebrezza e per non avere con sè la patente di guida, che le è stata ritirata, qualche ora dopo era nuovamente alla guida della stessa auto che, essendo intestata ai genitori, di Mestre, non le era stata sequestrata ed erano andati questi ultimi a riprenderla, dopo che era stata appiedata dalla polstrada.

DENUNCIATA. Nell'incidente, ad avere la peggio nello schianto era stata la stessa 34enne, finita con l'auto nel fossato adiacente all'incrocio, non in pericolo di vita, ma ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Padova, dove era giunta trasportata con l'elisoccorso del Suem 118. In prognosi riservata si trova anche il conducente dello scooter, un 48enne di Noventa Vicentina, mentre la passeggera, una coetanea, ha rimediato 30 giorni di prognosi. Nei confronti dell'automobilista, a seguito dello schianto, è scattata la denuncia a piede libero per lesioni personali stradali gravi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento