rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Incidenti stradali San Giorgio delle Pertiche / Via Francesco Petrarca

Giulia Spinello di Santa Giustina in Colle morta in incidente a San Giorgio delle Pertiche

Una 62enne di Arsego, alla guida di un fuoristrada, ha investito e trascinato per chilometri il corpo della 21enne incastratosi lateralmente alla carrozzeria. La donna, che sarebbe gravemente malata, è stata arrestata con l'accusa di omicidio colposo

Drammatico e straziante incidente venerdì 31 maggio intorno alle 12 tra i comuni di Santa Giustina in Colle e San Giorgio delle Pertiche.

SCENA MACABRA. Giulia Spinello, 21enne studentessa universitaria, residente in via Ceccarello a Santa Giustina in Colle, è stata investita e uccisa poco distante da casa, mentre si recava a piedi a casa della nonna, da un Grand Cherokee, il corpo incastrato lateralmente in un pezzo di carrozzeria e trascinato per diversi chilometri. La donna alla guida del fuoristrada, una 62enne residente nel comune confinante di San Giorgio delle Pertiche in via Petrarca nella frazione di Arsego, stava tornando a casa dopo essere stata dal parrucchiere. La povera ragazza ha perso tutti i vestiti, strappati nella corsa mortale, le sue scarpe da ginnastica sono rimaste sul luogo dell'investimento.

I PUGNI DI GIULIA: Il tentativo della vittima di salvarsi - L'ARRESTO: L'investitrice ai domiciliari - LA SORELLA: Il toccante messaggio su Facebook - FAMILIARI IN TV: Lo sfoga della sorella e del fratello - VIDEO: Il ritrovamento del corpo ad Arsego - VIDEO/1: Il fuoristrada danneggiato dall'impatto - VIDEO/2: La lunga scia di sangue sulla strada - VIDEO/3: Il testimone - TELEGRAMMA: Il cordoglio del Consiglio regionale Veneto

SCIE DI SANGUE SULL'ASFALTO. A dare l'allarme è stato un passante che ha assistito all'incidente. Prima ancora di comporre il 112, l'uomo ha visto passare una pattuglia dei carabinieri di Cittadella e li ha informati di quanto accaduto. I militari dell'arma sono risaliti all'investitrice seguendo le tracce di sangue sull'asfalto. Quest'ultima si trovava tranquillamente in casa, l'auto parcheggiata con ancora il cadavere della giovane incastrato su un fianco.

PROBABILE CHE LA DONNA SI FOSSE ACCORTA. Contrariamente a quanto riferito nell'immediatezza del fatto, non è chiaro se la donna al volante si sia accorta o meno di quanto era accaduto. Gli investigatori ritengono probabile che la donna si fosse accorta di aver investito qualcosa e forse in preda alla choc ha proseguito la corsa con il fuoristrada senza fermarsi. La jeep è stata posta sotto sequestro per permettere approfondimenti sull'esatta dinamica e la 62enne, che sarebbe gravemente malata, è stata arrestata con l'accusa di omicidio colposo, omesso soccorso, guida sotto l'effetto di stupefacenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia Spinello di Santa Giustina in Colle morta in incidente a San Giorgio delle Pertiche

PadovaOggi è in caricamento