menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco e drogato al volante causò lo schianto mortale: patteggia due anni

Risale al 15 marzo 2015, in via Barbarigo a Tribano, l'incidente che provocò la morte del 62enne Flaminio Freddo. Il 28enne alla guida della seconda auto ha patteggiato due anni

Sarebbe stato ubriaco e sotto l'effetto di cannabinoidi al momento del tragico schianto che provocò la morte, il 15 marzo 2015, in via Barbarigo a Tribano, del 62enne Flaminio Freddo. Come riportano i quotidiani locali, a distanza di poco più di un anno da allora, il conducente della Volkswagen Polo che si scontrò con la Volkswagen Passat della vittima, un giovane di 28 anni residente a Monselice, ha patteggiato due anni, con la sospensione condizionale della pena, difeso dagli avvocati Michele Vettore e Riccardo Cerioni.

UBRIACO E DROGATO. L'incidente, sulla Monselice Mare, sarebbe stato provocato dallo stato di alterazione del giovane automobilista. La sua auto, al momento dello schianto in curva, pare stesse viaggiando a cento chilometri orari. Segnava i 40 orari, invece, la Passat di Flaminio Freddo. L'uomo morì sul colpo. Rimasero, invece, gravemente feriti la moglie del pensionato e il 28enne. Quest'ultimo, sottoposto agli accertamenti del caso, sarebbe risultato positivo all'assunzione di alcolici con un tasso di 1,11 grammi/litro, inoltre, secondo i risultati delle analisi, prima di mettersi al volante avrebbe anche assunto stupefacenti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento