Indagine sugli argini del basso fiume Brenta: coinvolti anche alcuni comuni padovani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Riceviamo e pubblichiamo:

"Comitati e amnistrazioni pubbliche, uniti la sicurezza idrogeologica, hanno effettuato un'indagine sullo stato degli argini del basso fiume Brenta.

La ricerca, promossa dal Comitato Intercomunale Brenta Sicuro e dal comune di Campolongo Maggiore, ha visto coinvolti i comuni di Cadoneghe, Vigonza, Noventa Padovana, Codevigo oltre che Vigonovo, Fossò, Campolongo Maggiore.
Sono stati rilevati anche gli argini di Padova, Vigodarzere e Piove di Sacco.

Lo studio è stato presentato ai sindaci della Riviera del Brenta, nel corso di una conferenza in cui erano rappresentati dieci comuni della Riviera: Stra, Mira, Dolo, Campolongo, Pianiga, Fiesso d'Artico, Camponogara, Campagna Lupia, Vigonovo, Fossò.
Il comitato ha illustrato le metodologie usate per la ricerca, realizzata negli scorsi mesi, sullo stato degli argini del fiume Brenta.
La ricerca è stata effettuata dalle Protezioni Civili dei comuni coinvolti, che hanno svolto le preziose indagini con imbarcazioni e attrezzatura GPS oltre che con video e fotocamere. Sono stati percorsi quasi settanta chilometri (fra riva sinistra e destra) soprattutto con le imbarcazioni delle Protezioni Civili ma anche a piedi, rilevando i punti critici rappresentati da smottamento e scalzamento degli argini (frane) e le alberature scivolate nel letto del fiume o in procinto di esserlo che potrebbero indebolire l'argine e diventare di impedimento per il deflusso dell'acqua.

Il gruppo ritiene che la ricerca rappresenti un interessante esempio di collaborazione fra amministrazione pubblica e comitati, oltre che uno stimolo a un maggior controllo dei corsi d'acqua e alla loro cura.
I corposi dati raccolti sono in fase di elaborazione; già da ora si può affermare che molti sono i tratti che meritano approfondimento per un attenta valutazione della loro pericolosità.

La ricerca sarà presentata nella su interezza, sia agli amministratori pubblici che a cittadini e associazioni, il 29 giugno alle ore 21 a Campolongo Maggiore nella sede municipale".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento