menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Degrado, abbandono e sporcizia in via Anelli: la procura apre un fascicolo e cerca i colpevoli

Il comitato Stanga lo scorso settembre aveva presentato un esposto in Procura mostrando la preoccupazione dei residenti per lo stato di abbandono delle sei palazzine

La procura di Padova ha avviato un’indagine sul degrado di via Anelli. L’ex complesso Serenissima, chiuso dal 19 luglio del 2007, torna a far parlare di sé: ora sono rimasti solo appartamenti abbandonati nelle sei palazzine che per diversi anni sono state al centro delle cronache cittadine. Le inferiate che impediscono l’accesso agli edifici e tutto il degrado della zone sono adesso al centro di un’inchiesta.

L’indagine

Federica Baccaglini, sostituto procuratore, ha aperto un fascicolo senza indagati. Il motivo? La mancata bonifica dell’area, ormai piena di erbacce, insetti e ratti che hanno generato un problema igienico-sanitario. Dopo che il comitato Stanga lo scorso settembre aveva presentato un esposto in Procura mostrando la preoccupazione dei residenti per lo stato di abbandono di via Anelli, ora è stato aperto il fascicolo. L’area sarebbe a rischio: il timore è quello di contrarre malattie infettive, provocate dalla sporcizia. La polizia giudiziaria sta indagando per capire le responsabilità sulla situazione del complesso, da capire di chi sia la colpa per il degrado delle sei palazzine e dei loro ambienti esterni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento