menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Valentini e Penocchio

Valentini e Penocchio

Indagini sul Calcio Padova, Penocchio e Valentini rischiano fino a 4 anni

I due, accusati di avere violato il codice civile per "ostacolo all'esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza", se condannati potrebbero scontare una pena da 1 a 4 anni di carcere. Si indaga sui rapporti con il Parma

Bocche cucite, perquisizioni e un vertice venerdì delle Fiamme gialle nell’ambito delle indagini sul Calcio Padova. La bufera, scoppiata giovedì 5 giugno, nelle sedi della società biancoscudata, vede nel mirino il presidente Penocchio e l’ad Valentini.

LE INDAGINI. Come si legge sui quotidiani locali, si indaga sui rapporti con il Parma: il sospetto, tutto da verificare, è che il lecito legame calcistico che in questi anni ha portato anche allo scambio di ben undici calciatori tra le due società, possa andare oltre. Che gli inquirenti siano concentrati in questo senso lo testimonia il blitz che ha interessato anche oltre all'abitazione di Penocchio a Cellatica (Brescia), anche la sede di Iniziative Euganee, e la "Carpine" di Carpenedolo (Brescia), a cui fanno capo Enrico Ghirardi e Gabriella Pasotti, il primo fratello e la seconda madre di Tommaso Ghirardi, presidente del Calcio Parma, che non sarebbe coinvolto nell'inchiesta. Intervento anche alla Sts di Collecchio (Parma), società che si occupa della manutenzione dei campi di calcio del Parma, che fino a poco tempo fa era presieduta da Valentini.


RISCHIO-CARCERE. Intanto i due sono indagati per aver violato l’articolo 2638 del codice civile che riguarda l’"ostacolo all’esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza", dove per autorità bisogna leggere Figc. Nel caso in cui fossero riconosciuti colpevoli al termine della lunga indagine, potrebbero rischiare anche da 1 a 4 anni di carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento