Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Guizza

Il malore e la corsa d'urgenza al pronto soccorso: l'ombra della sospetta overdose

Due persone sono state protagoniste di due episodi analoghi verificatisi tra il pomeriggio e la notte di martedì. Entrambi sono stati dimessi, a chiedere aiuto alcuni conoscenti

Un abuso di sostanze stupefacenti sarebbe all'origine dei malori cha hanno costretto al ricovero due quarantenni. Su entrambi i fatti sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri.

Svenuto in casa

A chiamare il 118 nel cuore della notte è stata una donna che chiedeva un'ambulanza in un appartamento della Guizza. Un amico di famiglia aveva accusato un mancamento e nel sentire la descrizione del suo stato i sanitari hanno allertato anche i carabinieri del Nucleo radiomobile di Padova. In casa hanno trovato un 40enne tunisino svenuto. Stabilizzati i parametri vitali lo hanno trasferito d'urgenza al pronto soccorso, dove è rimasto in osservazione fino alla tarda mattinata. Il referto medico per le dimissioni parla di intossicazione da stupefacenti. Mentre il nordafricano è rientrato a casa proseguono le indagini dei militari per risalire all'origine della sostanza che avrebbe causato il principio di overdose.

I sospetti sulla droga

E lo stesso stanno facendo i carabinieri di Montegrotto dal pomeriggio di martedì, quando sono intervenuti in un'abitazione privata del paese. L'allarme è scattato da parte di una persona che si trovava in casa con un parente di 38 anni. Anche quest'ultimo si è sentito male repentinamente ed è arrivato al pronto soccorso in codice rosso. La diagnosi è stata di sospetta overdose, fatto che richiederà una serie di approfondimenti da partede gli inquirenti della compagnia di Abano Terme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il malore e la corsa d'urgenza al pronto soccorso: l'ombra della sospetta overdose

PadovaOggi è in caricamento