menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infanticidio Trebaseleghe, fiori e un mini-albero di Natale sulla "tomba"

Alcune persone che abitano nelle vicinanze della buca dove sono stati trovati i resti della piccola, morta - si pensa per mano della madre 17enne - pochi istanti dopo la nascita, hanno deciso di renderle omaggio

È una vicenda che ha scosso il Padovano e, in particolar modo, gli abitanti di Trebaseleghe, le persone che abitano vicino a quella piccola fossa dove, la notte del 18 novembre scorso, i carabinieri hanno rinvenuto il corpicino di una bambina seppellita a poche ore dalla nascita.

LA VICENDA. Una storia agghiacciante, tanto più se si pensa che, ad essere accusata della sua uccisione, è la madre - arrestata giovedì scorso - una ragazzina di 17 anni, che avrebbe tentato dapprima di abortire anzi termine, e poi, vedendo che la piccola era nata viva, l'avrebbe massacrata a colpi di forbici, per occultarne, infine, il cadavere in una buchetta profonda 15 centimetri, nei giardini vicino casa.

L'OMAGGIO SULLA "TOMBA". Una piccola fossa che, come riporta Il Gazzettino di Padova, qualcuno ha voluto adornare con un alberello di Natale e due ciclamini. Un gesto d'amore per quella piccolina che, nella sua brevissima vita, ne ha ricevuto ben poco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento