menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infermiera deruba gli anziani pazienti per migliaia di euro: arrestata 33enne

I carabinieri del comando provinciale di Padova l'hanno bloccata in flagranza dopo che la donna si era appropriata della carta bancomat di un ultrasettantenne infermo

I carabinieri di Padova hanno arrestato in flagranza di reato un’infermiera che si è appropriata del bancomat di un ultrasettantenne infermo, da tempo ospite di una struttura assistenziale della città. La donna è ritenuta responsabile di furti e prelievi fraudolenti per svariate migliaia di euro effettuati con carte di credito rubate ai pazienti.

L'arrestata

I militari del comando provinciale dopo una lunga indagine coordinata dal sostituto procuratore Francesca Baccaglini, hanno arrestato per furto aggravato P.A.V., 33enne romena domiciliata a Padova e con precedenti. La donna, divorziata, era assunta come infermiera all’azienda ospedaliera cittadina.

Il blitz

Le indagini erano partite dalla denuncia di un anziano, accortosi di alcuni prelievi dalla sua carta bancomat avvenuti durante una sua breve degenza nel reparto di ortopedia dell'ospedale cittadino. I carabinieri, dopo aver vagliato diverse piste, hanno teso una trappola alla straniera, sorprendendola ieri mentre entrava di soppiatto in una delle stanze dell'Opera Immacolata Concezione, dove è ricoverato il settantenne infermo a cui la donna ha rubato il bancomat. Pensando di non essere notata e approfittando di un momento di riposo dell'anziano, la romena gli ha sottratto la carta dal borsello che teneva vicino al letto e si è velocemente allontanata. La prima tappa è stato uno sportello bancomat, dove però la donna ha trovato i carabinieri ad attenderla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione

Interrogata sul posto la straniera ha negato tutto ed è scattata la perquisizione personale, che ha permesso di recuperare il bancomat appena rubato e nascosto in borsa. La donna è stata portata in caserma e arrestata. Già nei giorni precedenti l'infermiera era entrata più volte nella stanza dell'anziano, conosciuto durante la degenza all'ospedale di Padova, sottraendogli i codici di sblocco della carta bancomat. Ieri voleva portare a termine l'opera prendendo anche la carta, ma è stata fermata.

Un bottino da migliaia di euro

Alla donna vengono contestati sei prelievi fraudolenti, effettuati in pochi giorni del mese di gennaio ai danni di due persone. I derubati sono il 77enne a cui sono stati sottratti complessivamente 9.500 euro e un conoscente dell'anziano, un 54enne marocchino a cui l'infermiera ha spillato 2.550 euro in cinque operazioni illecite. La romena è risultata colpevole di altri due furti che le hanno fruttato più di 30mila euro. Si è infine scoperto che la donna, approfittando della propria mansione, aveva derubato più volte e con la stessa tecnica pazienti ricoverati all'ospedale di Padova e loro parenti, ricavandone diverse migliaia di euro. L'arrestata si trova ora nel carcere di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento