menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quindici persone contagiate dall'epatite A, un bar del centro storico finisce sotto accusa

Gli ispettori dell'Usl non hanno trovato irregolarità. Il titolare del locale si difende dalle accuse, spiegando che si tratta solo di voci

Quindici commercianti e professionisti che lavorano e vivono in via Umberto I, a pochi passi da Prato della Valle, sarebbero stati contagiati dal virus dell’epatite A. Come riporta Il mattino di Padova, sembra che i padovani abbiano contratto la malattia in un bar della zona. I più fortunati sono stati ricoverati per una settimana, gli altri anche per venti giorni.

L’INFEZIONE.

L’epatite A si trasmette consumando alimenti che sono venuti a contatto con le feci di un soggetto infetto. Causa comune di infezione è il consumo di acqua o cibi crudi o non cotti a sufficienza, soprattutto molluschi, contaminati con materiale fecale contenente il virus. Probabilmente si è trattato di una partita di tramezzini con un ingrediente contaminato o un tagliere in cui si è annidato il virus. Le ipotesi sono molte, ma non può esserci nessuna certezza.

I CONTROLLI.

La segnalazione sarebbe arrivata all’Usl e gli ispettori avrebbero fatto visita al locale un paio di volte. Il bar ha dimostrato di essere in regola e rispettare tutte le norme igienico-sanitarie. Rimane difficile dunque provare di aver contratto la malattia proprio in quel luogo. Sta di fatto che tutti i quindici ammalati si sarebbero recati nello stesso bar a mangiare uno spuntino e bere un caffè.

LA DIFESA.

Il titolare si sarebbe difeso dalle accuse spiegando che si tratta solo di voci. A sua difesa avrebbe spiegato che gli ispettori, se avessero trovato qualcosa di sospetto, gli avrebbero fatto chiudere il locale. Invece gli esperti lo avrebbero rassicurato, dicendo di stare tranquillo e di continuare a lavorare. Il gestore, amareggiato dall’accaduto, avrebbe ammesso che questa voce sta allontanando i clienti dal suo bar.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento