Dona il sangue e scopre di essere infetto dal virus West Nile: paura nell'Alta

L'uomo di Fontaniva aveva preso la febbre del Nilo, le sue condizioni di salute non destano preoccupazione e dopo alcuni esami medici è stato dimesso dall'ospedale

Era andato a donare il sangue e dalle verifiche è emerso che era affetto dal virus West Nile. Spiacevole episodio nell’Alta Padova, dove un uomo di Fontaniva ha scoperto di essere stato colpito dalla zanzara che quest’estate ha già causato diversi casi di contagio.

Il contagio

Fortunatamente la persona infettata non ha avuto particolari problemi e le sue condizioni di salute sono tutto sommato buone. Curato all’ospedale di Cittadella, l’uomo è stato dimesso poco dopo. Non si tratta dei primi casa: nell’Alta già sabato erano stati verificati due casi di contagio e di positività per la febbre del Nilo. La notizia è stata diffusa tramite il bollettino ufficiale del dipartimento di prevenzione dell’Ulss 6 Euganea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere in un campo, è un cacciatore sessantenne scoperto da un agricoltore

  • Ciclista di 49 anni padovano viene travolto da un'auto nel veneziano: morto sul colpo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento