Folgorato mentre monta una giostra: tragedia sfiorata alla vigilia della sagra

Un quarantanovenne è ricoverato all'ospedale di Cittadella dopo un grave infortunio sul lavoro. Toccando accidentalmente un cavo scoperto è stato colpito da una scarica elettrica

Il quadro elettrico dove è avvenuto l'incidente

É ricoverato in condizioni serie, ma i medici hanno potuto scongiurare il pericolo di vita per un uomo di 49 anni che giovedì pomeriggio si è ferito a Piazzola sul Brenta.

L'infortunio

L'incidente è avvenuto nella centralissima piazza Camerini, dove nel weekend si svolge la tradizionale fiera di San Matteo. Giovedì nell'area fervevano i preparativi, con le diverse attrazioni del luna park in fase di montaggio. Operazioni che nel pomeriggio stava eseguendo anche il 49enne, intento a collegare la sua giostra a un pannello elettrico. Mentre tendeva un cavo verso la font di alimentazione, l'uomo avrebbe inavvertitamente toccato un filo elettrico scoperto, ricevendo un'improvvisa e violenta scarica di corrente.

I soccorsi

Stramazzato al suolo, è stato subito soccorso dai diversi presenti, che hanno chiesto l'arrivo di un'ambulanza. Il ferito è stato trasferito d'urgenza all'ospedale di Cittadella, dove è stato ricoverato in condizioni serie. In un secondo momento i medici hanno poi confermato che l'esercente non era in pericolo di vita. In piazza Camerini sono nel frattempo giunti i carabinieri di Piazzola, che hanno analizzato la scena dell'infortunio per ricostruirne la dinamica, ascoltando anche i testimoni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento