menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padova la città più inquinata del Veneto: Pm10 alle stelle, in arrivo misure più drastiche

A gennaio si sono registrati 21 giorni con sforamenti sul limite di legge per polveri sottili, "semaforo rosso" fino a lunedì, con la circolazione vietata a 150mila veicoli

Mese da incubo quello di gennaio 2018 per lo smog. Negli ultimi 31 giorni si è registrato uno sforamento del Pm10 almeno due giorni su tre. Come riportano i quotidiani locali nel mese appena concluso Padova è stata la più inquinata del Veneto: a VeneziaMestre gli sforamenti sono stati 16, a Treviso 15, a Vicenza 14, a Rovigo 13, a Verona 11 e a Belluno 2, nella città del Santo 21.

LE MISURE

Oltre al blocco degli euro 3 diesel, se la situazione non dovesse migliorare, il Comune potrebbe pensare anche al fermo degli euro 4. Fortunatamente da giovedì mattina la pioggia ha fatto posto alla cappa di nebbia e smog che ristagnava da diverso tempo. Il semaforo rosso che vieta la circolazione in Provincia a quasi 150mila veicoli durerà anche venerdì e verrà tolto dal prossimo lunedì. La sanzione per chi sgarra è di 164 euro, non si possono poi accendere fuochi all'aperto nè usare impianti a biomassa (legna, cippato, pellet) con prestazione emissiva sotto le tre stelle. Dal prossimo ottobre le misure per combattere il Pm10 saranno più restrittive, con il rischio concreto che nei mesi invernali vengano bloccati anche gli Euro 4.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento