Cronaca

Insegnante di chimica in pensione coltiva marijuana in casa: arrestato

La polizia di Padova ha scoperto la coltivazione di numerose piante per un totale di circa 15 chilogrammi di stupefacente. A tradirlo il forte odore. L'uomo ha tentato di giustificare il possesso per uso personale

La marijuana già essiccata trovata in garage e le piante rinvenute in giardino

Attirati, durante alcuni controlli di routine, dal forte odore proveniente dal garage di proprietà di un 67enne ex professore in pensione dell'istituto tecnico Marconi di via Manzoni, i poliziotti della Squadra mobile, con le unità cinofile della sezione Volanti della questura di Padova, si sono imbattuti in una coltivazione di piante di marijuana per un totale di circa 15 chilogrammi di stupefacente.

ARRESTATO. Grande la sorpresa degli agenti all’atto dell’apertura del garage, allestito dall'insospettabile ex docente di chimica Lorenzo S., proprio come nella famosa serie televisiva "Breaking Bad". L’uomo ha tentato di giustificare il possesso della droga come finalizzato ad uso personale. Nei suoi confronti è invece scattato l'arresto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio ed è stato sottoposto ai domiciliari, dove rimane a disposizione del pm euganeo Federica Baccaglini. Sul suo profilo Facebook, lo scorso febbraio, aveva condiviso una petizione caricata su Change.org per la liberalizzazione dell'uso della cannabis, commentando "per rilanciare l'economia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegnante di chimica in pensione coltiva marijuana in casa: arrestato

PadovaOggi è in caricamento