menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sperona l'auto della polizia, fuga spericolata in zona industriale: denunciato un 47enne

Pauroso inseguimento nella notte. Un'auto della stradale è stata ripetutamente urtata da una Ford Fiesta. Le pericolose manovre del conducente hanno costretto alcuni agenti a ricorrere alle cure ospedaliere. L'uomo è stato rintracciato nella sua abitazione: era ubriaco

Sperona una pattuglia della polizia stradale e si dà alla fuga. È accaduto nella notte di sabato 11 marzo. Gli agenti si sono lanciati all'inseguimento, lungo le strade della zona industriale di Padova, di una Ford Fiesta condotta da un cittadino italiano di 46 anni.

LA FUGA. All'1.50 circa, gli operatori della polstrada, vedendo transitare l'auto in via Lisbona, si sono posti al suo seguito per controllare il mezzo ed il suo conducente, facendo uso di lampeggianti e sirena. Invece di fermarsi all’intimazione dell’alt, il guidatore ha però accelerato e, a velocità sostenuta, ha tentato di darsi alla fuga effettuando repentini e pericolosi cambi di direzione. A questo punto è scattato l'inseguimento da parte della polizia.

SPERONA L'AUTO DELLA POLIZIA. Una volta giunto in una via di Villatora di Saonara, il mezzo ha arrestato bruscamente la propria marcia. L'auto della polizia lo ha affiancato, ma il conducente, a quel punto, ha ingranato la retromarcia, invertendo la direzione. Solo poche centinaia di metri dopo, l'automobilista ha usato la stessa tattica, ma, stavolta, quando l’auto della stradale lo ha affiancato, con la retromarcia la Ford Fiesta ha urtato il mezzo degli agenti, per poi continuare la propria fuga, sempre "zigzagando" e frenando bruscamente con l’intento di speronare i poliziotti.

AUTO DELLA POLIZIA CONTRO UN PALO. Ad un certo punto, giunto all’incrocio con viale Veneto, il conducente della Ford ha mancato di dare la precedenza allo "stop", andando quasi a collidere con un altro veicolo in transito, costretto ad effettuare una manovra repentina e brusca per evitare l’impatto. Lo stesso ha dovuto fare anche la pattuglia della polizia stradale, che, per evitare lo scontro, è andata a sbattere contro un palo di cemento a bordo strada, vedendosi costretta, a causa dei danni subiti dal proprio veicolo, a desistere dall’inseguimento.

RINTRACCIATO IL FUGGITIVO. Tuttavia, con le informazioni già diramate dalla sala operativa anche alle altre forze di polizia, è stato possibile rintracciare la residenza del proprietario della Ford Fiesta e, verso le 2.30 circa, i carabinieri della stazione di Piove di Sacco hanno raggiunto l’abitazione di V.D. italiano di 47 anni. Lì parcheggiata, c'era anche la macchina, con i danni alla fiancata dovuti alle collisioni con il mezzo della polizia.

DENUNCIATO. L'uomo è stato accompagnato negli uffici della polizia stradale di Padova, dove gli operatori coinvolti nell’inseguimento lo hanno riconosciuto come il conducente del mezzo in fuga. Gli agenti hanno, quindi, proceduto alla contestazione di tutte le violazioni accertate durante la fuga. Inoltre, V.D. è stato denunciato all’autorità giudiziaria per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. I poliziotti coinvolti nell'inseguimento, a seguito delle lesioni riportate a seguito dei ripetuti speronamenti, sono stati costretti a ricorrere alla cure dei sanitari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento