menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sottopasso ferroviario di Monselice da realizzare al più presto": la richiesta di Fratelli d'Italia

I consiglieri regionali Barison e Berlato hanno depositato un'interrogazione relativa all'annoso problema del passaggio a livello di via Rivella: "Il primo progetto risale al 2005"

Un'interrogazione a risposta immediata rivolta alla Giunta regionale e all’assessore delegato alle Infrastrutture: a depositarla in Consiglio regionale sono stati Massimiliano Barison e Sergio Berlato, consiglieri di Fratelli d’Italia. Argomento: il sottopasso ferroviario che dovrebbe essere realizzato in via Rivella a Monselice, località Monticelli.

Passaggio Livello Monselice 1-2

"Problemi alla viabilità e questione di sicurezza"

Un'opera molto attesa e legata a una progettualità più volte modificata e che, come spiegano Barison e Berlato, è "necessaria per risolvere una problematica viabilistica ma soprattutto per una questione di sicurezza di chi abita nelle vicinanze, degli automobilisti e pedoni in transito. Interessati dai residenti della zona e da molti automobilisti che quotidianamente sono costretti a passare in quel tratto di strada che interseca la linea ferroviaria Bologna-Padova-Rovigo, abbiamo voluto sollecitare l’Assessorato alle Infrastrutture in Regione affinché, assieme agli altri enti competenti, si possa intervenire in tempi certi e con un intervento risolutivo".

Passaggio Livello Monselice 3-2

"Il primo progetto risale al 2005"

Come puntualizzano i due consiglieri di Fratelli d'Italia, "ripercorrendo tutto l’iter burocratico il primo progetto risale al 2005. Successivamente le modifiche ed i passaggi autorizzativi e i pareri hanno portato modifiche progettuali e lungaggini che difficilmente i cittadini possono comprendere. Ora siamo in una fase in cui la Regione può fare da regia nei confronti di tutti gli enti coinvolti, definire tempi e modalità di intervento concreti. Ribadiamo che la sicurezza stradale è una priorità assoluta, ed in questo caso tutte le considerazioni sulla viabilità e la logistica devono tener conto di questo importante elemento. Il tratto ferroviario in questione vede il transito di treni anche ad alta velocità, negli anni sono aumentati anche i convogli e quindi il pericolo di gravi incidenti è aumentato. L’intervento richiede un impegno economico cospicuo ed è per questo che ognuno deve fare la sua parte con compiti ben definiti in base alle competenze e alla progettualità. Su questo - concludono i firmatari Barison e Berlato - noi chiediamo una risposta alla Giunta e vigileremo finché l’opera non sarà realizzata".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento