menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il meccanismo del cuore artificiale

Il meccanismo del cuore artificiale

Eccezionale intervento a Padova: salvato bimbo con impianto-trapianto

Riuscita a Padova l'operazione di cardiochirurgia al cuore su un bambino di 10 anni, malato dalla nascita e seguito anche da altri reparti della struttura ospedaliera: al bambino prima di un organo vero ne è stato impiantato uno artificiale. Ora sta bene

Eccezionale intervento chirurgico a Padova. Eccezionale per tutta una serie di motivi: innanzitutto perchè praticato su un bambino, ma anche per le tecniche utilizzate.

IL CUORE ARTIFICIALE. I medici coordinati dal Prof. Stellin hanno infatti impiantato nel muscolo cardiaco del piccolo, ormai insufficiente per garantirgli la vita, un minuscolo apparecchio di nuova generazione, totalmente impiantabile, e mai prima impiegato con successo in età pediatrica in Italia. A Padova c’era un’esperienza d’impianto in tre malati adulti e, a oggi, gli interventi di questo tipo eseguiti sono solo sette. Il nuovo “cuore artificiale” ha permesso al bambino di aspettare il cuore “vero” per il successivo trapianto.

IL CUORE "VERO". Cuore che è arrivato dopo 49 giorni: al piccolo, allora, viene espiantato il suo cuore assieme al “cuore artificiale” e sostituito con un organo adeguato al suo peso, dai chirurghi della Cardiochirurgia, diretta dal prof. Gino Gerosa.

LAVORO DI SQUADRA. Ma l'intervento è eccezionale anche perché, da come si è intuito, è stato un vero e proprio gioco di squadra per i medici: la cardiologia pediatrica, infatti, lo ha seguito per oltre 10 anni con farmaci adeguati, la terapia intensiva pediatrica, lo ha accolto e trattato durante le fasi di scompenso acuto, la cardiochirurgia pediatrica (in particolar modo il dott. Massimo Padalino) lo ha seguito passo-passo fino all’impianto del “cuore artificiale” e la Cardiochirurgia Trapianti, diretta dal prof. Gino Gerosa, ha ultimato il percorso con la riuscita operazione finale.


SALVA LA VITA. Un lavoro che ha permesso di salvare la vita al bambino, ad oggi dimesso e in condizioni in via di miglioramento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento