rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Invalido di 60 anni si dà allo spaccio, i carabinieri lo arrestano assieme al complice

La perquisizione a casa di un 60enne padovano invalido ha permesso di trovare diversi quantitativi di droga. L'uomo e il suo complice sono finiti in manette

L'invalidità non lo ha dissuaso dal delinquere. E assieme a un complice ha iniziato a spacciare. I carabinieri li hanno scoperti e arrestati.

L'arresto

Nel pomeriggio di martedì 24 maggio i carabinieri della sezione radiomobile di Padova hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione di droga a fini di spaccio in concorso un 60enne padovano invalido e un 39enne tunisino. I militari dell'Arma hanno effettuato una perquisizione nella casa dove abitano e vi hanno trovato droga per tutti i gusti, neanche fosse un negozio di caramelle: 45 flaconi di metadone, quasi 5 grammi di hashish, sostanza da taglio, due bilancini di precisione digitali, 5 grammi e mezzo di cocaina suddivisi in 12 dosi, quasi 9 grammi di eroina divisa in 7 dosi, materiale per il confezionamento e, dulcis in fundo, oltre 2 mila euro in contanti. Ma non è finita. I carabinieri hanno poi perquisito assieme all'unità cinofila della guardia di finanza di Padova la stanza del 45enne tunisino che si prende cura dell'invalido. E qui c'era una dose di eroina. Tutto è stato sequestrato. Quest'ultimo è stato segnalato alla Prefettura come assuntore. Il 60enne è finito agli arresti domiciliari mentre il 39enne è stato portato al carcere di Vicenza. Non si tratta dell'unico arresto della giornata di martedì. In serata la polizia ha fermato in via Donghi a Padova un 50enne tunisino che era senza documenti e nel tentativo di fuga ha lasciato cadere 24 grammi di hashish. È in viaggio verso il centro permanenza rimpatri di Gradisca d'Isonzo (Gorizia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invalido di 60 anni si dà allo spaccio, i carabinieri lo arrestano assieme al complice

PadovaOggi è in caricamento