rotate-mobile
Cronaca Cinto Euganeo

Provinava ragazze per show in tv Striscia smaschera finto ipnotista

In un servizio di Moreno Morello in onda martedì su Canale 5, la modella padovana Monica Boin ha finto di farsi ipnotizzare dall'uomo che millantava di lavorare per Mediaset ad un nuovo spettacolo inesistente

Non chiedeva soldi, nessuna truffa di tipo economico. Di fatto però, con il suo espediente, riusciva ad attirare e attorniarsi di belle ragazze che illudeva di far partecipare a un inesistente programma televisivo, alimentando le loro speranze di entrare nel mondo dello show business. Il raggiro, però, è stato smascherato da Striscia la Notizia tramite un servizio di Moreno Morello mandato in onda martedì su Canale5 e nel quale ha preso parte, come attrice, la modella padovana Monica Boin, 28enne di Cinto Euganeo.

IL FINTO PROGRAMMA. Morello spiega che alcune ragazze hanno segnalato a Striscia di essere state contattate da una fantomatica agenzia di hostess e modelle che cercava "vallette disposte a farsi ipnotizzare nel prossimo programma di ipnosi in onda su Italia1 per euro 250 a spettacolo" e, se interessate, di contattare direttamente l'ipnotista M.D.C. Il sedicente ipnotista annuncia poi sulla sua pagina web il prossimo lancio del programma "Ipnoticamente", posta foto del camerino, un'anteprima del palco. Il programma avrebbe bisogno di migliaia di collaboratrici, dice sempre il fantomatico ipnotista: "Ho bisogno di 300 persone al giorno da ipnotizzare, 300 moltiplicato 12 puntate: 3.600 persone".

L'ATTRICE PADOVANA. A questo punto entra in scena come attrice Monica che fissa un appuntamento via internet su Skype con l'ipnotizzatore che però dice che la sua webcam è rotta quindi non lo si vede mai in faccia, poi cerca di ipnotizzare la ragazza con delle scritte sul monitor, l'attrice lo asseconda: "Dormi, apri gli occhi, balla, suona". Infine arriva il responso scritto sempre via web: "I test sono andati benissimo e se avrai piacere sarai mia ospite nello show".

SMASCHERATO, SCOPPIA A PIANGERE. Moreno Morello, da San Giuseppe Vesuviano a Napoli incontra altre due donne che riferiscono che il sedicente ipnotista avrebbe mandato anche il suo presunto avvocato a fare i test. Quindi si prestano ad incontrarlo. Questi, che altri non è che M.D.C in persona, anche se si spaccia per "l'avvocato", prova a far loro incollare le mani, a farle volare, fino a quando non entra in scena Moreno Morello. L'"ipnotista", avvilito, scoppia a piangere. L'inviato di Striscia lo redarguisce: "Non usi i nomi di Mediaset, non parli di compensi, mentre alle ragazze raccomandiamo di fare attenzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provinava ragazze per show in tv Striscia smaschera finto ipnotista

PadovaOggi è in caricamento