La polizia fa irruzione: si teme una lite domestica, ma era un gioco tra bambini

Attimi di paura venerdì alla Madonna Pellegrina, con i poliziotti accorsi per sedare quello che sembrava un violento litigio. Invece un adulto e tre giovanissimi stavano giocando

Grida sempre più forti, rumori da un appartamento. I condomini si spaventano e chiamano la polizia che fa irruzione e trova quattro giovani intenti a giocare.

L'allarme

Succede in un condominio di via Valvasori, nel cuore del quartiere Madonna Pellegrina. É venerdì pomeriggio quando alla questura arriva la chiamata impaurita di un cittadino. Da uno degli appartamenti del palazzo si sentono forti urla, sembra una lite in famiglia e, dal tono concitato, si teme che possa degenerare. Sul posto arriva una volante: gli agenti trovano il portone aperto, salgono al quarto piano ma le grida si sono placate. C'è però un altro rumore a metterli in allerta. É lo scarrellamento di una pistola.

La sorpresa

I poliziotti chiedono il supporto della centrale, vista la delicatezza dell'operazione indossano i giubbotti antiproiettile. Poi entrano, e quel che si trovano davanti li lascia di stucco. All'interno ci sono quattro persone: un 31enne in compagnia di tre ragazzini di 17, 15 e 5 anni. Uno è romeno, gli altri italiani. Sono impegnati in un gioco ispirato alla guerra, un improvvisato "Guardia e ladri" con tanto di pistola giocattolo. Si erano calati tanto nella parte da aver spaventato i vicini. Appurato che si trattasse di un gioco, non sono stati presi ulteriori provvedimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Tamponi rapidi, salgono a trenta le farmacie padovane aderenti all'iniziativa: l'elenco completo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento