rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Delitto di Isabella Noventa, Debora Sorgato chiede al giudice di essere scarcerata

La donna, principale indiziata per l'assassinio della 55enne di Albignasego, ha chiesto di essere scarcerata o quantomeno di covertire la misura restrittiva in arresti domiciliari

Debora Sorgato chiede di essere scarcerata, o quantomeno che la misura cautelare venga alleggerita con la concessione degli arresti domiciliari. La domanda - come riportano i quotidiani locali - sarebbe stata presentata all'ufficio matricola del carcere femminile di Verona, firmata dalla stessa Sorgato, e non dai suoi difensori, gli avvocati, Carlo Augenti e Roberto Morachiello.

L'ARRESTO. La donna si trova in carcere dallo scorso 16 febbraio, così come suo fratello Freddy e la tabaccaia veneziana Manuela Cacco. I tre sono accusati dell'omicidio premeditato di Isabella Noventa, la 55enne, segretaria di uno studio medico, scomparsa lo scorso 15 gennaio, nonché dell'occultamento del suo cadavere, mai ritrovato.

TUTTI GLI ARTICOLI SU ISABELLA NOVENTA

LA RICHIESTA DI SCARCERAZIONE. A distanza di oltre tre mesi dall'arresto, Debora chiede di essere scarcerata. La domanda dovrà essere esaminata dal gip padovano Cristina Cavaggion, non prima di avere ottenuto il parere, obbligatorio, del pubblico ministero Giorgio Falcone. L'indagata avrebbe motivato la sua richiesta alla luce della "mancanza di indizi di colpevolezza" nei suoi confronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto di Isabella Noventa, Debora Sorgato chiede al giudice di essere scarcerata

PadovaOggi è in caricamento