menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Isabella Noventa, la Procura interrogherà di nuovo la tabaccaia per l'incidente probatorio

Manuela Cacco sarà risentita per "cristallizzare" la sua versione sull'accaduto: Debora Sorgato avrebbe ucciso la 55enne segretaria di Albignasego nella casa del fratello Freddy

L'incidente probatorio sarà il prossimo passaggio nell'ambito delle indagini sulla scomparsa della segretaria 55enne di Albignasego, Isabella Noventa, risalente al 15 gennaio scorso e per il cui omicidio premeditato in concorso si trovano in carcere da febbraio l'ex fidanzato ballerino-autotrasportatore Freddy Sorgato, la sorella di quest'ultimo Debora e la tabaccaia di Camponogara Manuela Cacco, amante di Freddy e che, con la sua confessione, ha riferito agli inquirenti che ad uccidere Isabella sarebbe stata proprio Debora, nella casa del fratello Freddy. Una ricostruzione però "de relato", ovvero che sarebbe stata la stessa Debora a fornire alla Cacco quando questa li avrebbe raggiunti nella villetta di via Sabbioni a Noventa, poco dopo l'omicidio a colpi di mazzetta.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO

PROVA IN CASO DI PROCESSO. A distanza di mesi, come riportano i quotidiani locali, la Procura vorrebbe "cristallizzare" la ricostruzione della tabaccaia, che quindi dovrà ripetere il proprio racconto nelle prossime settimane, non appena sarà stabilita una data, al massimo entro un mese da ora. La Cacco verrà nuovamente interrogata alla presenza anche degli altri indagati e il verbale che ne seguirà assumerà valore di prova nell'eventualità di un processo.

SENZA CADAVERE E TRACCE. Un caso, quello Noventa, a dir poco complicato. Ad oggi le innumerevoli ricerche non hanno ancora portato alla scoperta del corpo della povera Isabella e alcuna traccia biologica della segretaria è tantomeno emersa dai molteplici sopralluoghi nella villetta di via Sabbioni o nelle auto degli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento