menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Noventa: Debora ha ideato l'omicidio, Freddy e Manuela si sono accodati

Depositate le motivazioni sul delitto di Isabella Noventa. In totale 358 pagine, dove il giudice ha scritto il movente dell’omicidio, la premeditazione e tutte le altre spiegazioni

Sono state depositate le motivazioni della sentenza sul delitto di Isabella Noventa. In totale 358 pagine, dopo 4 mesi di lavoro, dove il giudice ha scritto il movente dell’omicidio, la premeditazione e tutte le altre spiegazioni. Debora Sorgato aveva un unico tarlo: far sparire Isabella che aveva una relazione con il fratello.

MOVENTE E PREMEDITAZIONE

Secondo il giudice, Debora ha pianificato l’omicidio perché ritenuta l’unica maniera per far troncare la relazione con Freddy ed evitare che il ballerino cadesse di nuovo nella tentazione di avvicinarsi a lei. Il giudice non ha comunque escluso il movente economico, che potrebbe aver concorso ad aggravare la cosa. Sulla premeditazione, il giudice si è concentrato su due messaggi mandati da Manuela Cacco a Freddy pochi giorni prima del delitto, in cui viene chiesto di portare pazienza ancora per un po’ e un “mi spiace per te mon amour continua a deluderti sempre. E’ finita come donna e come testa”. Inoltre in quei giorni fratello e sorella hanno fatto una perlustrazione del territorio vicino alla villa del ballerino per scongiurare il rischio di essere beccati.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO

LA REGIA E IL CADAVERE

I sentimenti di avversione a Isabella erano principalmente l’astio che è cresciuto nel tempo, la gelosia e il rancore di Manuela Cacco e la frustrazione di Freddy. Tutti insieme hanno deciso di uccidere Isabella, con Debora che sarebbe stata l’ideatrice dell’omicidio e i due complici che si sono accodati nel progetto criminale. Secondo il giudice il corpo di Isabella non è mai stato trovato perché il nascondimento del cadavere, è la conseguenza del piano concordato, finalizzato a far apparire la scomparsa di Isabella come una scelta volontaria della donna di allontanarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento