Isabella Noventa, riprendono le ricerche del corpo nei luoghi indicati dal super testimone

Venerdì, alle 10, nei terreni intorno alla villa di Freddy Sorgato, in via Sabbioni a Noventa

Le ricerche di Isabella nel Brenta

C'è una donna scomparsa, Isabella Noventa, 55enne segretaria di Albignasego, di cui non si più nulla dal 15 gennaio scorso. Ci sono tre persone in carcere con l'accusa di averla assassinata e di avere pianificato il suo omicidio: l'ex compagno, Freddy Sorgato, che sostiene di averla ammazzata per una tragica fatalità durante un gioco erotico finito in tragedia; la sorella dell'uomo, Debora, che, stando alle dichiarazioni della terza indagata, potrebbe essere stata l'esecutrice materiale del delitto (l'avrebbe colpita con una mazzetta a seguito di un diverbio); c'è poi l'unica che parla, quella che ha fatto scattare gli arresti per tutti e tre, Manuela Cacco, tabaccaia veneziana, ex amante di Freddy, colei che ha messo in atto la messinscena travestita da Isabella davanti alle telecamere del centro di Padova, per depistare le indagini. Ma, in questa storia, sono molti di più i tasselli mancanti.

IL CADAVERE MAI RITROVATO. Perché Isabella è stata assassinata? Denaro? Gelosia? Odio? Come è stata uccisa? Chi l'ha ammazzata e dove? Manca l'arma del delitto, ma, soprattutto, manca l'elemento più importante: il cadavere. Si è cercato a lungo nel fiume Brenta: per giorni, i sommozzatori dei vigili del fuoco e della polizia hanno scandagliato i fondali alla ricerca di un corpo mai riaffiorato. Si è poi deciso di procedere a ricerche circostanziate, in siti che man mano sarebbero emersi dagli sviluppi delle indagini: così si è cercato nel deposito della Q8 vicino al locale "Relax" di via Ponticello a Padova (dove Freddy e Manuela andarono a ballare la notte della scomparsa di Isabella); è stato sondato il laghetto artificiale di Padova Est (luogo indicato dall'anonimo mittente di una lettera ricevuta dall'avvocato dei Noventa, Gian Mario Balduin); si è cercato anche alle Padovanelle, ma nulla. 

TUTTI GLI ARTICOLI SU ISABELLA NOVENTA

NUOVE RICERCHE NEI LUOGHI DEL SUPER TESTIMONE. Non si rassegnano, però, gli inquirenti, e, soprattutto, non si rassegna Paolo Noventa, fratello della sfortunata segretaria. Nelle scorse settimane, si è parlato di un supertestimone, che avrebbe raccontato di avere avvistato Freddy, qualche giorno prima della scomparsa di Isabella, in mezzo ad un campo isolato, tant'è che lo averebbe seguito credendolo un malvivente. Ed è questa la nuova pista, l'ultima informazione circostanziata cui si aggrappano le ricerche che inizieranno venerdì mattina alle 10 (finora erano state rimandate a causa del maltempo). Sarà sondata questa zona, vicino alla villa di Freddy, in via Sabbioni a Noventa Padovana, e in particolare un sentiero che condurrebbe dritto a via Vigonovese a Padova, dove abitano la sorella dell'autotrasportatore e ballerino e il maresciallo dei carabinieri Giuseppe Verde, ex compagno di quest'ultima, anche lui indagato (è accusato di avere effettuato accessi abusivi al data base delle forze di polizia, forse per fornire informazioni su Isabella a quella che era la sua fidanzata).

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Fine mese all'insegna dei cantieri: strade chiuse fino a due mesi tra il centro e i quartieri

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Drammatico incidente stradale nella Bassa: 36enne muore in ospedale per le gravi lesioni subite

Torna su
PadovaOggi è in caricamento