menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Isabella Noventa, i familiari chiedono 2 milioni di euro di risarcimento ai Sorgato e alla Cacco

Dopo il rifiuto della villetta proposta da Freddy, la domanda d'indennizzo del fratello della segretaria 55enne di Albignasego scomparsa un anno fa. L'ex marito ha chiesto 50mila euro

Dopo aver rifiutato, lo scorso maggio, l'offerta della casa di Freddy Sorgato in via Sabbioni a Noventa Padovana, una villetta dagli interni molto curati se non persino "lussuosi", come risarcimento danni dopo la scomparsa dal 15 gennaio di un anno fa di Isabella Noventa, la segretaria 55enne di Albignasego, i familiari di quest'ultima hanno presentato ora un'istanza risarcitoria nei confronti dei tre indagati con l'accusa di omicidio premeditato: l'autotrasportatore-ballerino, la sorella Debora e la tabaccaia di Caponogara Manuela Cacco.

TUTTI GLI ULTIMI ARTICOLI SUL CASO

2 MILIONI DI EURO. Come riportano i quotidiani locali, il fratello Paolo Noventa, difeso dall'avvocato Gian Mario Balduin, chiede almeno 2 milioni di euro, mentre l'ex marito, Piero Gasparini, difeso dal legale Ernesto De Toni, ne domanda 50mila euro.

- 2 ALL'UDIENZA. L'ex, solo pochi giorni fa, ha ipotizzato in un'intervista a un settimanale che l’omicidio sia avvenuto per mano dell’ex Mala del Brenta. Intanto, mancano solo due giorni all’udienza preliminare fissata il primo febbraio davanti al gup Tecla Cesaro, che dovrà decidere se mandare i tre a processo alla Corte d'Assise.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento