Cronaca

Giallo sulla sparizione di Isabella Noventa, "La donna ripresa dalle telecamere non è lei"

Il mistero sulla scomparsa della 55enne di Albignasego si infittisce sempre di più. Gli inquirenti continuano a studiare i filmati, ma restano molti i punti d'ombra

Isabella Noventa

Sono trascorsi 10 giorni dalla scomparsa di Isabella Noventa, la 55enne di Albignasego di cui non si sa più nulla dallo scorso 15 gennaio. Quel venerdì sera, la donna era stata a cena con un amico alla pizzeria "Est est est" di Lion, poi i due avevano trascorso del tempo insieme a casa di lui, infine Isabella si era fatta accompagnare dall'uomo, 47enne padovano, autotrasportatore, amante del ballo, in piazza Insurrezione a Padova, dove avrebbe dovuto incontrare un'amica. Chi? Non si sa, perché, da quando la 55enne è scesa dall'Audi A6 dell'amico, di lei si sono perse completamente le tracce.

LA VITA DI ISABELLA. Un mistero, quello della sua scomparsa, che con il passare dei giorni si infittisce sempre di più. Perché la vita di Isabella nasconde parecchi punti oscuri, seppur nessuno di questi possa essere considerato con certezza connesso alla sua sparizione. C'è ad esempio la sua parentela con Paolo Noventa, suo fratello, già condannato per esercizio abusivo della professione di dentista: nei prossimi giorni, anche Isabella si sarebbe dovuta presentare in tribunale, accusata di avere aiutato Paolo ad aprire gli ambulatori illegali. Ma non è tutto, scavando nel passato della donna, spunterebbe anche una stalker, una donna che le avrebbe inviato, un paio di anni fa, delle inquietanti lettere anonime, forse per gelosia nei confronti del suo legame proprio con l'amico che per ultimo l'ha vista quel famigerato venerdì.

LE INDAGINI. Gli investigatori della squadra Mobile stanno lavorando incessantemente. Nei giorni scorsi, sono state perquisite le abitazioni di Isabella, dove la donna vive con l'anziana madre, e dell'autotrasportatore. Diverso materiale è stato sequestrato al fine di aiutare le indagini, compresa un'auto del 47enne. Una parte fondamentale del lavoro degli inquirenti, la sta avendo la visione scrupolosa di tutti i filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza - comunali e private - installate nella zona dove si presume sia stata lasciata la donna, ovvero intorno a piazza Insurrezione.

LA DONNA DEI FILMATI, UN PIANO PREMEDITATO? Al momento, la versione resa dal 47enne amico di Isabella sembra reggere. L'uomo non si sarebbe mai contraddetto nei vari interrogatori cui è stato sottoposto. A confermare il suo racconto, anche il tracciato registrato dal navigatore satellitare dell'Audi, che ripercorrerebbe proprio il tragitto fino in centro a Padova. Dall'occhio elettronico di piazza Garibaldi è stato segnalato il passaggio di un'Audi bianca (video), intorno alla mezzanotte di venerdì, anche se il veicolo potrebbe non essere quello del 47enne. Ma, in quella zona, le telecamere di certo non mancano, eppure Isabella, in ore ed ore di filmati, pare non comparire mai. O meglio, come riportano i quotidiani locali, le immagini mostrerebbero una donna con una giacca del tutto simile alla sua dirigersi verso le piazze: stesso giubbino, ma non la stessa persona, secondo i familiari (il fratello, lunedì mattina in questura, avrebbe confermato la sua convinzione che quella donna non sia Isabella, particolare importante sarebbero le scarpe, non sarebbero le sue). Tant'è che al vaglio ci sarebbe anche un'ipotesi a dir poco inquietante, ovvero che tutto faccia parte di un piano premeditato: una donna si sarebbe mostrata alle telecamere fingendosi Isabella e avvalorando, quindi, il racconto del 47enne. Fosse vero, chi avrebbe orchestrato questo piano? Forse la stessa Isabella?

APERTE TUTTE LE PISTE. Al momento restano aperte tutte le piste, da quella dell'allontanamento volontario a quella del sequestro di persona. Da sabato, le ricerche della donna nel Piovego sono state sospese. Nessun corpo è stato trovato e l'ipotesi del suicidio, in questo momento, non sembra la più plausibile. Continuano, quindi, le indagini per capire cosa sia accaduto a Isabella, e cosa si celi dietro la sua misteriosa sparizione.

ISABELLA A "CHI L'HA VISTO?". Nei giorni scorsi, la storia della 55enne era approdata anche alla trasmissione Chi l'ha visto?, il programma trasmesso da Rai3 e condotto da Federica Sciarelli. In collegamento il fratello Paolo, intervistato assieme all'avvocato di famiglia Gian Mario Balduin. Il parente, già finito nei guai per avere esercitato abusivamente l'attività di dentista pur non avendone i titoli, aveva escluso un legame tra i suoi guai e la sparizione della sorella.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo sulla sparizione di Isabella Noventa, "La donna ripresa dalle telecamere non è lei"

PadovaOggi è in caricamento