Svolta nel giallo della scomparsa di Isabella: tre fermi per omicidio premeditato

Dopo un lungo interrogatorio, gli agenti della Mobile hanno sottoposto in stato di fermo tre persone: l'amico-ballerino, la sorella e la "tabaccaia", impiegata nell'esercizio commerciale di proprietà dell'amico di Isabella

La questura di Padova e Isabella Noventa

Ad un mese dalla scomparsa di Isabella Noventa, la 55enne di Albignasego di cui non si hanno più notizie dal 15 gennaio scorso, gli agenti della squadra Mobile sono arrivati ad una svolta. Dopo un interrogatorio fiume, sono tre le persone in stato di fermo: l'amico-ballerino, la sorella di quest'ultimo e la "tabaccaia", impiegata in un locale di proprietà dell'amico di Isabella. Tutti e tre sono indagati per omicidio premeditato in concorso. I fermi sono stati disposti dal pm Giorgio Falcone.

L'INTERROGATORIO. Lunedì notte, gli agenti hanno prelevato e portato in questura la sorella dell'amico di Isabella, che per ultimo ha visto la donna prima della sua misteriosa sparizione. L'interrogatorio si è concluso dopo più di 12 ore. Nel pomeriggio di martedì la nomina del legale Massimo Malipiero.

TUTTI GLI ARTICOLI SU ISABELLA NOVENTA

LA MESSINSCENA. Stando alle prime indiscrezioni, all'origine del delitto vi sarebbe un movente passionale e Isabella sarebbe stata strangolata e il suo cadavere - non ancora rinvenuto - gettato in un fiume. La persona con giacca bianca e cappuccio immortalata dalle telecamere di videosorveglianza del centro di Padova sarebbe la tabaccaia, in una messinscena architettata ad hoc per sviare le indagini.

I FILMATI DELLE TELECAMERE DI VIDEOSORVEGLIANZA

SCOMPARSA DA UN MESE. Isabella, secondo quanto aveva riferito l'amico ed ex compagno, il 15 gennaio scorso si sarebbe fatta accompagnare da lui in piazza Insurrezione a Padova, dove avrebbe dovuto incontrare un'amica. Da quel momento di lei non si era saputo più nulla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento