Cronaca

Isabella, non si trova il passaporto: mandato di ricerca europeo. E la casa in centro?

Il documento non si trova. La polizia ha esteso le ricerche fuori confine. Accertamenti in corso per verificare se la 55enne scomparsa disponesse di un alloggio in centro

Il frame estratto dalle telecamere di videosorveglianza posizionate su piazza dei Signori, a Padova

Nessuna traccia del passaporto di Isabella Noventa, la 55enne di Albignasego scomparsa il 15 gennaio scorso da Padova.

TUTTI GLI ARTICOLI SU ISABELLA NOVENTA

IL PASSAPORTO SCOMPARSO. Come riportano i quotidiani locali, a distanza di ormai quasi un mese dalla misteriosa sparizione della donna, il documento non sarebbe stato trovato da nessuna parte. E questo fa pensare che l'ipotesi dell'allontanamento volontario, o della fuga, potrebbe non essere ancora da scartare. In tale direzione va la decisione di estendere le ricerche di Isabella oltre confine, per cui la polizia ha emesso un mandato di ricerca europea.

I filmati delle telecamere di videosorveglianza: guarda le immagini

LA CASA IN CENTRO. Intanto, l'unico elemento finora raccolto che potrebbe rivelarsi utile al fine di far luce su cosa sia accaduto alla 55enne, restano i filmati delle telecamere di videosorveglianza. La squadra Mobile ha, infatti, scandagliato tutte le riprese effettuate dagli occhi elettronici posizionati in centro storico - l'amico, l'ultimo ad averla vista, dice di averla lasciata in piazza Insurrezione, dove avrebbe dovuto incontrare un'amica - estrapolandone uno in cui si nota una donna camminare in piazza dei Signori. Quella donna porta un giubbotto bianco simile a quello indossato dalla scomparsa e, per caratteristiche antropometriche, potrebbe essere compatibile con Isabella Noventa. Anche l'orario della ripresa, mezzanotte e mezza, combacerebbe con quello in cui l'amico sostiene di avere lasciato Isabella in centro. Se così fosse, se quella donna fosse lei, gli inquirenti si domandano perché non sia stata ripresa da altre telecamere: di qui, l'ipotesi di un appartamento in centro in cui potrebbe aver trovato rifugio. Gli investigatori stanno, quindi compiendo accertamenti per verificare la possibilità che Isabella potesse effettivamente disporre di un alloggio in quella zona.

L'APPELLO DELLA POLIZIA. Tuttavia, la famiglia di Isabella continua ad escludere che la donna dei filmati sia la 55enne scomparsa. Per questo, gli inquirenti hanno lanciato un appello affinché chiunque dovesse riconoscersi nella donna immortalata dagli occhi elettronici si metta in contatto con la questura di Padova. Un appello che finora non ha trovato risposta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isabella, non si trova il passaporto: mandato di ricerca europeo. E la casa in centro?

PadovaOggi è in caricamento