menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ispettori ministeriali al tribunale di Padova

Obiettivo degli ispettori è quello di verificare il rispetto delle norme di prevenzione del Covid19. Il lavoro dei commissari terminerà venerdì in modo che la relazione conclusiva possa essere consegnata al Ministro entro la prossima settimana

Ispettori del ministero della Giustizia in tribunale a Padova. Un magistrato inviato dal Ministro e altri tre funzionari sono all’opera dalla mattina di mercoledì 18 novembre al palazzo di giustizia di via Tommaseo a Padova. Obiettivo degli ispettori è quello di verificare il rispetto delle norme di prevenzione del Covid19.

Smart working

«Stando alle ultime indicazioni abbiamo la possibilità di mettere in smart working il 50% delle attività che possono essere svolte anche da casa – spiega la presidentessa del tribunale di Padova Caterina Santinello – ma ad oggi devono ancora arrivare i computer e le tessere che sono necessarie per collegarsi anche da casa con i registri e le banche dati ad oggi solo i procedimenti civili sono agevolmente affrontabili anche da remoto, per il penale ci sono più difficoltà».

Ispezione

Gli ispettori si sono presentati in procura, nelle aule e nelle cancellerie verificando la disposizione degli impiegati dei giudici, l’adozione di percorsi adeguati in modo che non si verifichino file e assembramenti e interrogato dei dipendenti a campione per verificare la loro conoscenza delle prescrizioni. Il lavoro dei commissari terminerà venerdì in modo che la relazione conclusiva possa essere consegnata al Ministro entro la prossima settimana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento