menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mada Kabobo

Mada Kabobo

Kabobo, Piero Longo choc: "Gli avrei sparato io, alle gambe"

Il deputato del Pdl, noto penalista del foro padovano e avvocato di Berlusconi, è intervenuto mercoledì alla trasmissione su Radio24 "La Zanzara", spiegando che cosa avrebbe fatto se si fosse imbattuto nel ghanese che a Milano ha ammazzato brutalmente a picconate 3 sfortunati passanti

Fosse stato lì lui, la strage compiuta da Mada Kabobo a Milano non sarebbe finita come purtroppo le cronache ci hanno riferito.

LONGO IN RADIO. Ne è convinto Piero Longo - deputato del Pdl, noto penalista del foro padovano e avvocato di Berlusconi - intervenuto mercoledì in diretta alla trasmissione "La Zanzara" su Radio24, spiegando ai conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo che cosa avrebbe fatto se si fosse imbattuto nel ghanese che nel capoluogo lombardo ha ammazzato brutalmente a picconate 3 sfortunati passanti.

REDDITI DEI PARLAMENTARI PADOVANI: GHEDINI E LONGO IN POLE POSITION

piero-longo-3DICHIARAZIONE CHOC. "Io gli avrei sparato con la mia pistola, immediatamente - ha detto Longo in radio - Subito dopo aver capito cosa stava facendo gli avrei sparato alle gambe per farlo smettere di dare picconate alla gente. Se non si fosse fermato avrei sparato di nuovo alle gambe, e poi addosso. Con chi credete di parlare? Non mi sarei andato a nascondere da qualche parte". "Ho la pistola qui davanti a me nel mio studio - ha continuato l'avvocato-deputato - anche se non posso portarla né alla Camera né in tribunale e nemmeno in treno. È una Luger Lcr fabbricata in America. Mi hanno appena rinnovato il porto d'armi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento