menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazzola, al mercatino i carabinieri arrivano prima del killer

Una coppia di Fidenza, nel Parmense, avrebbe assoldato un sicario moldavo per uccidere un'ambulante 55enne di Mantova, presente ieri mattina al mercatino dell'antiquariato. I militari dell'arma locale hanno individuato e salvato la donna

La vicenda è ancora tutt'altro che definita e le indagini risultano in pieno corso. Fatto certo è che ieri, domenica mattina, tra le 8.30 e le 9, i carabinieri della stazione locale di Piazzola sul Brenta sono intervenuti tra i banchi del prestigioso mercatino dell'antiquariato locale per individuare e porre in salvo un'ambulante 55enne di Mantova.

MOVENTE SENTIMENTALE. La commerciante era nelle mire nientemeno che di un killer, un moldavo assoldato da una coppia di Fidenza, comune del Parmense. Secondo le prime indiscrezioni trapelate, sembra che il movente del potenziale omicidio abbia a che vedere con ragioni di carattere sentimentale, probabilmente un tradimento.


BLITZ AL MERCATINO. Ad allertare i militati dell'arma euganea sono stati i colleghi di Fidenza, che erano venuti a conoscenza dello spostamento della donna nel Padovano. E dato che la vita della predestinata vittima era in pericolo perché il sicario avrebbe potuto agire in ogni occasione, ecco spiegato l'intervento al mercatino. I carabinieri hanno individuato l'ambulante, informandola del grave pericolo che correva e interrogandola per raccogliere utili informazioni alle indagini. La coppia di mandanti è stata arrestata, con l'accusa di avere ideato e pianificato l'omicidio, che gli uomini dell'arma sono riusciti ad evitare che si concretizzasse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento