menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cècile Kyenge e Dolores Valandro

Cècile Kyenge e Dolores Valandro

"Nessuno che stupri la Kyenge" Insulto choc di consigliere leghista

Uno scivolone non da poco per Dolores Valandro, membro del Carroccio nel consiglio di quartiere Nord di Padova. Sulla sua pagina Facebook offese rivolte al ministro all'Integrazione

"Ma mai nessuno che se la stupri, così tanto per capire cosa può provare la vittima di questo efferato reato? Vergogna". Il discutibile invito - per usare un eufemismo - è di Dolores Valandro, consigliere del quartiere Nord di Padova per la Lega Nord, e vice coordinatrice della locale commissione sanità, interventi sociali e politiche giovanili. Una frase rivolta contro il ministro per l’Integrazione Cècile Kyenge che in rete sta suscitando un vespaio di polemiche. Immediata anche la dissociazione di alcuni esponenti del partito.

dolroes5-2

 L'INSULTO. La Valandro ha pubblicato la dichiarazione in questione sulla sua bacheca Facebook, abbinandola a un articolo nel quale si parla di un tentato stupro su due ragazze da parte di un immigrato africano (da un sito dal nome inequivocabile "tuttiicriminidegliimmigrati.com"). Molti gli utenti del social network, e non solo, indignati per l'offensività espressa dall’esponente del Carroccio che fra l'altro aveva appena ricevuto la revoca della sospensione dai probiviri della Lega Veneta, per i tafferugli e le contestazioni a Flavio Tosi successi a Pontida. Con questa nuova uscita di cattivo gusto, Dolores Valandro rischia una denuncia vera e propria per istigazione alla violenza e all'odio razziale.

LE SCUSE. In serata il mea culpa della Valandro che in una nota ha scritto: "Ho sbagliato, mi autosospendo da ogni incarico".

L'ESPOSTO IN PROCURA: Sarà avviata un'indagine

TUTTI I COMMENTI: Bitonci - Cgil - Tosi - Zaia - Studenti - Rossi - Pipitone - Goisis

LA KYENGE A PADOVA. Risale solo a lunedì scorso la visita a Padova del ministro che aveva ricevuto le scuse degli studenti del liceo Cornaro per le scritte razziste comparse sui muri della scuola dopo la sua nomina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento