menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La scuola costruisce... la scuola “mobile” per l’Etiopia

Il progetto, chiamato Mobile-School, consiste nella realizzazione di un'aula "portatile" che potrà accogliere fino a 48 giovani alunni. Una volta ultimata l'aula sarà affidata al villaggio di Wersege in Etiopia

Una Mobile-School per gli alunni dell’Etiopia costruita dagli alunni in Italia. E’ questo il progetto nato dall'idea dell’architetto Paola Vecchiato e promosso da EnAIP Veneto insieme a ENAIP nazionale, Friuli e Acli che vede anche il patrocinio del comune di Padova.

IL PROGETTO. Il progetto sarà realizzato interamente dai ragazzi della scuola EnAIP, dalla progettazione tecnica al montaggio fino al trasporto per la collocazione in situ, e consisterà in un’aula “ambulante” e smontabile con la capacità massima di 48 alunni che verrà consegnata a Wersege in Etiopia.


ALTRE FINALITA'. L’idea, oltre che avere nobili intenti, ha anche un’importante finalità: mettere gli studenti in condizione di cimentarsi con un’attività lavorativa ed economica concreta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento