menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladro in casa le sferra un pugno nel giorno dell'esame di Stato

Una ragazza di Loreggia si è alzata alle 5 di giovedì mattina per studiare quando ha sorpreso un uomo entrato dalla finestra del bagno che l'ha colpita in testa per poi arraffare 130 euro dalle borse trovate in cucina

Giornata da dimenticare per una studentessa di Loreggia vittima di una rapina impropria giovedì mattina nella sua abitazione di via Loreggiola 51.

SORPRENDE IL LADRO IN BAGNO. La giovane si era alzata alle 5 per ripassare in vista dell'esame di Stato da farmacista che avrebbe dovuto sostenere in giornata, aveva alzato per metà la tapparella della finestra del bagno per poi mettersi sui libri quando, intorno alle 5.20, ha sentito dei rumori provenire dal bagno e si è alzata per verificare cosa stesse succedendo. Dalla finestra aperta stava entrando un ladro col viso parzialmente travisato dal cappuccio della felpa che, dopo essersi introdotto in casa, trovandosi davanti la ragazza nel giro di pochi secondi le ha sferrato un pugno in testa per poi arraffare 130 euro dai portafogli contenuti in due borse appoggiate una in ingresso e l'altra in cucina.

LADRI IN FUGA, ESAME SALTATO. La ragazza dopo i primi istanti di stordimento è scappata urlando al piano superiore dove si trovavano i genitori per dare l'allarme ma nel frattempo il malvivente, affiancato da un complice che lo aspettava all'esterno, si era già dileguato uscendo dalla porta principale. Nonostante non presentasse lesioni evidenti a occhio nudo, la giovane ha trascorso l'intera mattinata al pronto soccorso dell'ospedale di Camposampiero per gli accertamenti del caso, molto probabilmente perdendo così l'occasione di sostenere l'esame. Sul caso indagano i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento