menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dipendente scopre ladri in ditta Chiude cancello: fuga nei campi

Nel mirino dei predoni la Lovison di Campo San Martino. Un lavoratore si è accorto di una Golf sconosciuta parcheggiata all'interno, ha richiuso la recinzione e costretto i malviventi a scappare a piedi

Accortosi della sgradita intrusione, non ci ha pensato due volte a prendere in mano la situazione, chiudere il cancello dell'azienda e rovinare così il piano criminale dei predoni, costretti come "topi in gabbia" a una rocambolesca fuga a piedi nei campi vicini.

LADRI IN DITTA. L'episodio è avvenuto intorno alle 3.30, nella notte tra mercoledì e giovedì nel cortile della ditta Lovison di Campo San Martino. A sventare il furto in atto un dipendente che stava entrando nell'azienda per prendere un camion, accortosi di un'auto sconosciuta parcheggiata all’interno. Intuendo che di ladri si trattava, ha quindi chiuso il cancello costringendo i predoni a scappare a piedi.

TANICHE DI GASOLIO. La Volkswagen Golf, a seguito di accertamenti da parte dei carabinieri di Piazzola sul Brenta intervenuti sul posto, è risultata rubata a Conegliano il 7 maggio scorso, mentre le targhe erano state asportate da una Fiat Punto a Noale il 20 maggio. All’interno del mezzo sono state trovate alcune taniche piene di gasolio asportate poco prima.

FURGONE SOSPETTO. Un’ora più tardi, una pattuglia del radiomobile di Cittadella, poco lontano, in via San Rocco, ha incrociato un furgone Hunday i cui occupanti, alla vista dei militari, si sono dati alla fuga dapprima accelerando la propria corsa e successivamente abbandonando il mezzo poco distante in un campo, allontanandosi quando il furgone era ancora in movimento e dileguandosi per i campi. A seguito di verifiche, il furgone è risultato rubato nella notte ad una ditta di Castelfranco Veneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento