menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riconosciuto dalla polizia, ladro inseguito e bloccato mentre va a rubare all'AssoArma

I due complici sono riusciti a fuggire, ma un 19enne albanese, già noto alle forze dell'ordine, è stato bloccato dopo che aveva forzato la finestra della sede dell'associazione in via Cavallotti

Un'auto sospetta, con a bordo tre individui, di cui uno già noto alle forze dell'ordine, è stata notata e inseguita da una pattuglia della squadra Mobile di Padova nella notte tra sabato e domenica. Il veicolo è stato visto fermarsi in via Cavallotti, dove, all'altezza del civico 2, i tre hanno tagliato la recinzione per introdursi all'interno di quella che è la sede per alcune associazioni locali, tra cui l'AssoArma, che all'interno custodisce delle armi, per quanto non funzionanti.

ARRESTATO. Il trio ha forzato la finestra dell'edificio e, a quel punto, i poliziotti sono entrati in azione, prima che potessero rubare qualcosa. In manette è finito il soggetto già noto, un 19enne albanese, K.J., che, arrestato, in udienza di convalida è stato sottoposto al divieto di dimora a Padova. I due complici, invece, sono riusciti a dileguarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento