menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fingeva di avere tentato il suicidio per farsi ricoverare e derubare i pazienti: foglio di via

Il provvedimento del questore è scattato martedì nei confronti di T.G., 59 anni, originario di Milano, senza fissa dimora, accompagnato in stazione su un treno con destinazione Lodi

Foglio di via obbligatorio per l'uomo che fingeva di avere tentato il suicidio per farsi ricoverare in ospedale e derubare i veri pazienti. Il provvedimento del questore è scattato martedì nei confronti di T.G., 59 anni, originario di Milano, senza fissa dimora, accompagnato in stazione su un treno con destinazione Lodi, verso la sua residenza.

IL FINTO SUICIDIO. L'ultima simulazione di tentato suicidio risale a martedì della scorsa settimana, in via Fanteria a Padova: l'uomo aveva chiesto soccorso, chiamando personalmente 113 e 118, dopo avere - a suo dire - tentato il gesto estremo con un cappio al collo. Nonostante i numerosi precedenti di ladro "incallito" sin dal 1977, con furti in nosocomi di mezza Italia, il malvivente era stato comunque ricoverato in Psichiatria a Padova, sottoposto alla vigile sorveglianza del posto di polizia dell'ospedale.

IL FURTO. Lì, aveva atteso alcuni giorni prima di entrare in azione, fino a domenica pomeriggio, quando aveva rubato il portafogli di un paziente ospite di una stanza di degenza. Gli agenti non ci avevano messo molto ad attribuire il furto al 59enne. Martedì, è scattato anche il foglio di via. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento