menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Padova Est, l'area in cui oggi sorge il lago "della crisi"

Padova Est, l'area in cui oggi sorge il lago "della crisi"

Lago "della crisi" a Padova Est Comune chiede il prosciugamento

L'invaso si è creato dopo il fallimento della società immobiliare proprietaria che ha abbandonato il cantiere situato vicino all'Ikea in cui sarebbe dovuto sorgere un grande parco commerciale. L'amministrazione ravvisa problemi di ordine sanitario

Un lago, profondo una dozzina di metri, frutto dell'abbandono del mega cantiere del cosiddetto Pt2, sotto il ponte "Darwin" su cui scorre la tangenziale di Padova Est di fianco all'Ikea. Divenuto una mega "nursery" per insetti e zanzare, il Comune è intervenuto, tramite l'invio alla società proprietaria dell'area e che doveva vendere i futuri immobili, la Lazzaro Immobiliare srl, da parte delll'assessore ai lavori pubblici Luisa Boldrin, di una diffida a prosciugare e mettere in sicurezza il cantiere visto il problema di natura sanitaria.

TUTTO FERMO DA DUE ANNI. L'amministrazione ha mandato in sopralluogo i vigili urbani, che hanno staccato anche una salata multa per lo stato di abbandono dell'area. Il cantiere, fermo da due anni, era scaturito da un accordo del 2004, approvato dal Comune nel 2008, per la costruzione di cinque strutture commerciali da 2.500 metri. Ma la ditta che aveva presentato il progetto è incappata in una serie di difficoltà finanziarie che l'hanno portata al fallimento e, nel 2011, realizzata solo la pavimentazione in calcestruzzo, si è fermato tutto. Prigioniere del cantiere diventato un lago - con danni per centinaia di migliaia di euro - sono rimaste le due aziende che avevano affittato le palancole infisse sul terreno e le pompe elettriche di prosciugamento. Quando queste ultime sono andate in black out, perchè nessuno pagava l'energia elettrica, l'acqua piovana ha iniziato ad accumularsi, formando lo specchio lacustre. Nel frattempo, una delle due ditte rimaste invischiate nel fallimento della prima committente ha ottenuto dal Tribunale l'autorizzazione per ripescare dal lago almeno le palancole rimaste infisse nel cantiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento