menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto ferma all'ingresso del Padova Pride Village con dei finti lampeggianti della polizia

Lunedì sera. Denunciato un ragazzo di 22 anni. Agli agenti ha riferito di averli ricevuti in dono da una cooperativa sociale per la quale aveva lavorato e di averli azionati "per ricordo"

Intervento della polizia, alle 22.30 di lunedì 15 agosto, al Padova Pride Village. A chiamare il 113, è stato il personale di vigilanza, segnalando la presenza di una Renault Clio ferma davanti all'ingresso, all'incrocio tra via Goldoni e via Rismondo, con dei lampeggianti azionati di colore blu simili a quelli in dotazione delle forze dell'ordine.

LA GIUSTIFICAZIONE. All'arrivo degli agenti, il proprietario dell'auto - un 22enne: nient'affatto un poliziotto - si è giustificando raccontando che i lampeggianti gli erano stati regalati da una cooperativa sociale per la quale aveva lavorato e che lui aveva deciso di azionarli in ricordo di un dono e di una professione che non svolgeva più. 

DENUNCIATO. Una storia che non gli ha comunque evitato una denuncia per possesso di segni distintivi e di oggetti in uso alle forze dell'ordine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento