Cronaca Vigonza

Black Friday: attivisti lanciano uova e imbrattano la sede Amazon (Il video)

Nella notte qualcuno ha lanciato prodotti con vernice verde contro lo stabilimento: sul fatto indagano i carabinieri, sono apparse anche scritte "Block" con la bomboletta

Vandali in azione nella notte contro i magazzini di Amazon. Qualcuno, nell'oscurità, si è portato nella sede gestionale di Vigonza del colosso della vendita on line ed ha imbrattato con uova piene di vernice verde le facciate esterne della struttura. 

Il raid

L'azione poi è proseguita con la chiusura tramite catene e lucchetti dell'ingresso dedicato ai veicoli che devono caricare la merce. Sul posto si sono portati i carabinieri che hanno eseguito tutti i rilievi. E' probabile che il gesto sia riconducibile al Black Friday che si celebra questo venerdì e che porta a fortissimi sconti sui prodotti in vendita nel noto sito. Sui muri dell'azienda sono comparse anche scritte fatte con la bomboletta nera e recanti la scritta "Block".

La rivendicazione

Sul sito Globalproject.info gli attivisti spiegano il gesto dimostrativo: "Gli angry animals tornano in azione. Lo fanno nel giorno in cui migliaia e migliaia di giovani in tutto il mondo rimettono il clima al centro dell’attenzione e stanno urlando che il Block Friday è meglio del Black Friday! Lo fanno puntando dritto al cuore del vampiro, ancora assetato di soldi, di aria putrida, di cemento e asfalto nonostante stiano portando il mondo alla deriva. Oggi tingiamo di verde Amazon, mettiamo i lucchetti ai suoi cancelli e freniamo quel flusso compulsivo di merce che percorre le strade di tutto il Veneto. Sfruttamento, consumo, valore, crisi climatica: una catena diventata la tragedia del mondo, che noi vogliamo rompere insieme a milioni di altri angry animals costellati in tutto il pianeta. Amazon è profeta di una crescita senza limiti, che il nostro pianeta non sopporta più. Ma la natura riesce ad assemblare tutto il vivente ed a scagliarlo contro questi profeti che devastano, sfruttano la terra e i lavoratori, e vogliono riprodurre all’infinito quello che sta finendo. La natura e la vita si ribellano al capitalismo.Non vogliamo salvare il mondo, vogliamo cambiarlo. Vogliamo che si moltiplichino gli scioperi, i blocchi; vogliamo tingere di verde tutti i vampiri del pianeta e riprenderci quel sangue che ci hanno succhiato per secoli. Auguriamo un buon climate strike a chiunque oggi riempirà le strade di speranza. Perché ribellarsi è giusto, anzi è necessario, soprattutto ora che il tempo sta per finire".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Black Friday: attivisti lanciano uova e imbrattano la sede Amazon (Il video)

PadovaOggi è in caricamento