Alloggi abusivi e lavoratore senza permesso di soggiorno: azienda di Monselice nei guai

Nelle scorse ore, carabinieri e ispettorato del lavoro hanno effettuato alcuni controlli alla "Veneto Home" di via Emilia a Monselice, riscontrando una serie di irregolarità

Carabinieri e ispettorato del lavoro alla "Veneto Home" di via Emilia a Monselice, azienda che si occupa di magazzinaggio e logistica industriale.

DIPENDENTE IRREGOLARE IN ITALIA. I controlli, effettuati nelle scorse ore, hanno permesso di riscontrare diverse irregolarità. Un dipendente cinese di 34 anni è risultato sprovvisto del permesso di soggiorno. In particolare, ne possedeva uno rilasciato dalle autorità spagnole ma valido esclusivamente a scopo di turismo e non per lavorare in Italia. L'uomo è stato quindi denunciato, così come la titolare dell'azienda, una cinese di 28 anni, cui vengono contestati i reati di favoreggiamento della permamenza nello Stato di cittadini stranieri ai fini di profitto e l'occupazione alle proprie dipendenze di uno straniero sprovvisto di permesso di soggiorno.

ALLOGGI "ABUSIVI". Inoltre, i vigili del fuoco, competenti in materia, hanno riscontrato altre irregolarità per le quali sono state elevate sanzioni di tipo amministrativo. Nello specifico, i proprietari dell'edificio avevano effettuato modifiche strutturali senza autorizzazione da parte del Comune, al fine di ricavare degli alloggi, abusivi, per i propri dipendenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento