menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Padova

L'ospedale di Padova

Rianimazione fuori uso, pazienti trasferiti: lavori in corso sino a fine agosto

La pavimentazione del reparto posto al terzo piano del Monoblocco dell'ospedale di Padova sarebbe ceduta. Area sgomberata per dare il via ai lavori di sistemazione e ripristino

Il pavimento non regge, reparto svuotato. Sarebbe questo il motivo che ha portato alla chiusura del reparto di Rianimazione dell'ospedale di Padova.

LAVORI. Come riporta il quotidiano il Gazzettino, la sezione posta al terzo piano del Monoblocco sarebbe stata sgomberata di uomini e macchinari, trasferiti nella Rianimazione del Giustinianeo, per consentire il rifacimento della pavimentazione: intervento pari a qualche centinaia di migliaia di euro. I cantieri dovrebbero proseguire sino a fine agosto, e il reparto dovrebbe tornare operativo, nella propria sede, in settembre.

RECENTE INAUGURAZIONE. Non sono passati molti anni dall'inaugurazione del reparto. Era infatti il 2009 quando l'allora governatore del Veneto Giancarlo Galan presenziò al taglio del nastro della struttura costata 3 milioni e 200mila euro in ristrutturazioni, più altri 3 milioni e mezzo in macchinari.

L'AZIENDA OSPEDALIERA. Si tratterebbe invece di lavori di ordinaria amministrazione per un reparto come la Rianimazione, che ha esigenze e strutture specifici e a sè stanti, nonché letti dal peso imponente tale da compromettere più velocemente le pavimentazioni, secondo la replica fornita dall'Azienda ospedaliera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento