menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gender, Bitonci "censura" Marzano La vicenda ripresa da "Le Figaro"

Fa discutere anche oltralpe il caso della sala negata, da parte del sindaco di Padova, alla presentazione del libro "Papà, mamma e gender". Il quotidiano francese ha raccontato la "disavventura" della filosofa

L'eco del diniego di palazzo Moroni alla presentazione del libro "Papà, mamma e gender" di Michela Marzano, deputata del Pd, scrittrice e filosofa, docente di Morale all'università di Parigi V, arriva fino in Francia, sulle pagine del quotidiano "Le Figaro".

CASO MARZANO SU "LE FIGARO". Da anni, Marzano vive nella Capitale francese, sconvolta nei giorni scorsi dall'attentato terroristico. Il giornale d'oltralpe ha voltuto dedicare un articolo alla sua "disavventura" con il sindaco di Padova Massimo Bitonci, che ha negato una sala comunale alla presentazione del suo volume, definendo le tematiche trattate "in antitesi con i valori e la linea programmatica dell'amministrazione".

"CENSURA". "Le Figaro", che parla apertamente di "censura" nei confonti della "philosophe franco-italienne", riporta le parole del primo cittadino leghista, nonché le dichiarazioni di Marzano, che, ancora una volta, ha ribadito il suo intento di fare chiarezza su un argomento complesso e spesso frainteso. Il quotidiano francese ha sottolineato anche la vicinanza di molti intellettuali italiani alla folosofa "cacciata" da palazzo Moroni, in primis quella manifestata dall'attore Alessandro Gassmann, già direttore artistico del teatro stabile del Veneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento