menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega, Goisis all’attacco sulle sospensioni: "Tutte annullate"

I probiviri nazionali del carroccio veneto riunitisi giovedì a Padova hanno esaminato 22 ricorsi di altrettanti militanti, contro le sospensioni comminate loro, tutte ritirate. Lo annuncia l'ex-deputata leghista

In un caso la sospensione era stata assunta dal direttivo provinciale di Belluno nei confronti di Giampaolo Bottacin. Negli altri 21 casi - Flavio Rigo Flavio, Simone Spiller, Nicola Codognola, Paola Pasetto, Enzo Campesato, Agostino Ghirigato, Stephen Italo Vinco, laura Bocchi, Chiara Galli, Carmelo Ficarra, Silvia Panozzo, Davide De Negri, Antonio Paluan, Damiano Benetazzo, Giovanni Battista Baldan, Dolores Valandro, Pier Paolo Penzo, Claudia Marchiori, Patrizia Peretti, Manuel Dentuti, Stefano Gallina - la decisione di sospenderli era stata presa dal consiglio nazionale Veneto. "Tutte le sospensioni sono state esaminate e sono tutte illegittime - rileva Paola Goisis - dal punto di vista sostanziale, oltre a non essere state deliberate nel rispetto delle regole formali, procedurali e di merito al riguardo stabilite". I ricorsi sono stati tutti accolti e le sospensioni tutte revocate a partire da oggi.

PAOLA GOISIS. L’esponenete leghista, probiviro a sua volta, è ancora in carica nonostante penda su di lei l'espulsione dal partito che é eventuale compito del consiglio federale. Al centro dello scandalo, oltre all'episodio di Pontida, le dichiarazioni dell’ex onorevole rilasciate a Zapping 2.0 riguardo il ministro dell’immigrazione, Cecile Kyenge. In quell’occasione la Goisis aveva detto: "Ci sono tanti italiani che vanno in Congo Belga ad aiutare i "moretti", a fare i dottori e gli insegnanti, mi chiedo perchè il ministro Kyenge non se n’è andata pure lei, una volta laureata e diventata oculista, ad aiutare la sua gente che soffre moltissimo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento