menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via San Francesco

Via San Francesco

"Ciclopedonalizzazione di via San Francesco non va toccata"

La reazione di Legambiente e comitato alle intenzioni dell'assessore Grigoletto di modificare o eliminare la misura per la strada, riducendola allo status di Zona a traffico limitato (Ztl) con varchi elettronici

Risale all'aprile del 2013 la ciclo-pedonalizzazione definitiva di tutta via San Francesco. Loris Pasquali, presidente del comitato della storica strada, ora lancia l’allarme: "Ho parlato col neo assessore alla Mobilità Stefano Grigoletto che mi ha confidato di voler modificare o eliminare la pedonalizzazione della via riducendola allo status di Zona a traffico limitato (Ztl) con l’installazione di porte elettroniche". Il che significherebbe largo alle auto, visto che sono 21 le categorie di autoveicoli che hanno il permesso di circolare nella Ztl, e che nell’intenzione della nuova amministrazione gli orari sarebbero ridotti dalle ore 20 alle 18, con libera circolazione notturna.

"MODIFICHE DA CONCERTARE". Residenti e commercianti della strada a favore della pedonalizzazione ricordano all’assessore Grigoletto che "questa lunga e fragile via medievale è di valore artistico e storico e che, se sottoposti al passaggio di veicoli e moto, i suoi antichi portici si trasformano presto in 'camere a gas' a scapito di tutti quelli che la percorrono". Anche Lucio Passi, portavoce di Legambiente Padova, mette le mani avanti: "Intendiamo difendere un risultato perseguito con ostinazione fin dalla fine degli anni ’90. Ricordo che solo dopo alcuni anni di pressing continuo da parte di Legambiente e del Comitato di via san Francesco, l’allora giunta Destro votò una prima pedonalizzazione della via, confermata e ampliata dalle successive amministrazioni. Fin dall’inizio Legambiente ha continuato a battersi per la totale ciclo-pedonalizzazione della via, in considerazione anche del suo utilizzo come strada diretta da e per il centro storico dei ciclisti (mediamente 5.500 in un giorno) fino ad ottenere la completa ciclopedonalizzazione nel 2013, a suon di raccolte di firme, bicifestazioni e sit-in. In questi giorni chiederemo un incontro all’assessore alla Mobilità per chiarire nel dettaglio i suoi progetti per via San Francesco. Gli proporremo, se realmente intenzionato a cambiare la situazione, ad aprire un tavolo di confronto con tutti i soggetti interessati: categorie economiche, Legambiente, Comitato di via san Francesco, Associazione Studenti Universitari (che rappresentano gran parte dei ciclisti che usufruiscono della via)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento