Cronaca Santo / Via San Francesco

Con residenti, esercizi e parrocchia "No alle auto in via San Francesco"

"Non toccate la ciclopedonalizzazione". Legambiente si schiera contro l'eliminazione della pedonalizzazione della strada padovana: "Anche solo allo status di Zona a traffico limitato, significherebbe largo alle macchine"

Via San Francesco

"Risale soltanto al 18 aprile 2013 la ciclo-pedonalizzazione definitiva di tutta via San Francesco. Eliminare la pedonalizzazione della via riducendola, anche solo allo status di Zona a traffico limitato, significherebbe largo alle auto, visto che ben 21 categorie di autoveicoli hanno il permesso di circolare nella Ztl". A parlare è Lucio Passi, portavoce Legambiente Padova. L'associazione si schiera, quindi, a fianco dei residenti, degli esercizi e della parrocchia di via San Francesco, che, nella richiesta di preservare la pedonalizzazione della via, mercoledì hanno ricevuto il "niet" dell’assessore alla Mobilità Stefano Grigoletto.

"NO ALLE AUTO IN VIA SAN FRANCESCO". "Pur apprezzando la parziale pedonalizzazione di via del Santo - spiega Passi - la riapertura alle auto di via san Francesco è inacettabile per mille motivi. Bene fanno, per esempio, residenti e commercianti, a ricordare all’assessore Grigoletto che questa lunga e fragile via medievale è di valore artistico e storico inestimabile, e che, se sottoposti al passaggio di veicoli e moto, i suoi antichi portici si trasformano presto in 'camere a gas' a scapito di tutti quelli che la percorrono. Per anni Legambiente si è battuta per la totale ciclo-pedonalizzazione della via, anche in considerazione del suo utilizzo come strada diretta da e per il centro storico da parte dei ciclisti: che arrivano a 5.500 in un giorno". 

NON TOCCATE LA CICLOPEDONALIZZAZIONE DI VIA SAN FRANCESCO

LEGAMBIENTE “DALLA PARTE DI RESIDENTI, ESERCIZI E PARROCCHIA”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con residenti, esercizi e parrocchia "No alle auto in via San Francesco"

PadovaOggi è in caricamento