menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Progetto edilizio in via Calleoni

Progetto edilizio in via Calleoni

Nuovi progetti edilizi approvati in consiglio: "No cemento a catinelle"

Legambiente contro il via libera, lunedì in consiglio comunale a Padova, a quattro progetti preliminari per nuove costruzioni nelle zone Forcellini, Mortise, Guizza e Isola di Torre: "Cittadini esasperati da allagamenti"

"Nuove colate di cemento". Legambiente si scaglia contro l'approvazione, lunedì in consiglio comunale, di quattro progetti preliminari per nuove edificazioni nelle zone Forcellini, Mortise, Guizza e Isola di Torre. “Nel programma elettorale il sindaco di Padova Massimo Bitonci si è impegnato per la salvaguardia della aree naturali e agricole e la tutela delle zone soggette ad allagamenti - sottolinea il coordinatore Sandro Ginestri - ma la sua amministrazione sta dando ora il via libera ad un’operazione che potremmo piuttosto chiamare 'cemento a catinelle'". 

PROGETTI APPROVATI DAL CONSIGLIO. Le delimitazioni degli ambiti per gli interventi edilizi approvate dal consiglio nella seduta di lunedì 3 novembre riguardano i terreni tra via Forcellini e via Colleoni, Isola di torre, la zona in perequazione tra via Guasti e via Bembo e un progetto in via dell’Ippodromo a ridosso dell’autostrada. 

LA POLEMICA. "In un solo giorno ha approvato quattro progetti - prosegue Ginestri - per un totale di 100mila metri cubi da costruire proprio in quei cunei verdi che diceva di voler proteggere. Il sindaco è arrivato addirittura ad auspicare che i progetti vengano realizzati fino in fondo per dare lavoro alle imprese; evidentemente gli allagamenti e un mercato immobiliare distrutto proprio da politiche urbanistiche bulimiche come questa, non hanno insegnato nulla - sbotta - nessuno meglio di Legambiente sa e ha denunciato più volte che la paternità di questi progetti è delle giunte Destro e Zanonato, ma ora il sindaco è Bitonci e questa maggioranza cosa fanno per cambiare le cose prima che sia troppo tardi? Nulla, i consiglieri comunali di centro destra stanno agendo in perfetta continuità con le decisioni della precedente amministrazione, con la differenza che ora sta a loro approvare o meno questi piani, prendendosi la responsabilità di fronte ai cittadini esasperati dagli allagamenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento